"Tistino il cameriere intrigante, Sandrèt il contadino boccalone, Bël-òc il mediatore, Gino il proprietario terriero della “Pitêda” sono solo alcuni dei personaggi cui ho dato vita in tutti questi anni di attività teatrale. Tutte occasioni che mi hanno consentito un prolungato incontro, circa vent’anni, con il pubblico. Sono stati incontri non di una sola serata ma col vissuto della nostra gente, consumati utilizzando non solo il gesto e la parola ma anche l’arte della musica e del canto. E qui l’impronta della Zercia si è manifestata unica e originale , per me indimenticabile".

(Da un'intervista del 2009)

FRANCO MONTANARI

PROFESSIONE SEGNO ZODIACALE RESIDENZA
Pensionato Capricorno Meldola

E' in Compagnia dal 1992.

Ha debuttato nel lavoro “La piteda” nel ruolo di un arrogante possidente terriero. La sua duttilità di scena gli ha consentito di interpretare innumerevoli personaggi del tutto diversi fra di loro. Tra tutte le sue interpretazioni notevole resta quella di Aristodemo Bertuccelli una figura sui generis in una commedia altrettanto originale, “E cumendator Balota becamort”.

 LE FOTO

ANNO COMMEDIA PERSONAGGIO  
1992 La pitéda Gino  
1994 E cumendator Balòta, becamòrt Aristodemo  
1994 E nid dla farlota Sandrèt  
1994 Se ognon badés a cà su Tistino nella seconda edizione
1995 E pascià dla Valverda Mirko  
1995 Gigiòn e va int i fré Diomede, poi Casandrén  
1996 Quand che i s'inamora Cacaréna  
1997 La cabala Omero  
1998 E cumiè Leon  
1998 E gos dla cocla Pidriola in sostituzione del titolare
1999 La pignata de Pasadòr Pulinera  
1999 La stré vècia par la nòva Brach e Gigì ed Savador  
2000 E pizgor dla nubilté Raflì nella prima edizione
2001 A e mond a sbagliè tott Ciro Lasagni  
2001 La sumara ad Tugnara Bel-occ  
2002 Ines, Ada, Ida e 'e su fradél Mario nella prima edizione
2004 I Gervèsi e i Bruschì don Zvanì poi Mario Gervasi  
2006 Una vòlta in Rumagna conte Furio  
2007 Chilino federél il Federale  
2008 ...e séra che canzèl ! Filippo  
2010 Zibaldòn runagnòl varie farse e scenette  
2011 Al badànti comm. Bellocchi  
2017 L'apartament Ubaldo Specchi