"Quando dismisi la divisa da vigile urbano iniziai a collaborare con la Zercia offrendo il mio aiuto tecnico. Di converso ho ricevuto presto, dall’interno del gruppo, una forte spinta per tuffarmi nella recitazione e ho avuto anch’io l’occasione per esprimere la mia arte. Al personaggio di Brasula ne sono seguiti altri fino ad arrivare ad essere trasportato nella dimensione del conte Monaldo (Una vôlta in Rumâgna) in un raffinato ambiente storico decadente di grande effetto e soddisfazione per un attore come me giunto tardi alla recitazione.

(Da un'intervista del 2009)

LUIGI CANGINI

PROFESSIONE SEGNO ZODIACALE RESIDENZA
Pensionato Vergine Forlì

E' in Compagnia dal 2001.

Iniziò a frequentare la Compagnia come macchinista montatore ed ha atteso pazientemente che arrivasse il suo turno. Quando il momento è giunto Luigi non ha deluso; le situazione seguite da dietro le quinte lo hanno preparato a presentarsi in scena senza quelle titubanze che di solito assalgono i debuttanti. Sa colorare i personaggi in scena con una romagnolità forte e genuina, sorretta da un dialetto pulito e scintillante.

 LE FOTO

ANNO COMMEDIA PERSONAGGIO  
2002 La strè vécia par la nòva il Postino Brach nella seconda edizione (2009)
2002 Ines, Ada, Ida e 'e su fradèl Primo  
2004 I Gervési e i Bruschì Aldo poi Don Zvanì
2004 A e mond a sbaglié tott Ciro Lasagni  
2006 Gigiòn e va int i frè Brasula  
2006 Una vòlta in Rumagna Giacomo poi il Conte Monaldo
2007 Chilino federèl Erculì  
2008 ...e séra che canzèl !!! Trombi  
2009 Un scherz... da prit Don Crispino  
2010 E gos dal cocla Don Cristoforo  
2010 Ridar da murì Marangon nella seconda edizione
2011 Al badànti Angelo  
2011 E nid dla farlota Fafì nell'ultima edizione